I LOMBARDI A CORLEONE :: MOSTRA VIRTUALE

Bertolino de Pontecorono a Tunisi e a Susa in Tunisia

1289 marzo 29, Tunisi (Tunisia) Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti, busta 14, fascicolo 129, Pietro Battifoglio, c. 15v; ediz.: G. Pistarino, Notai genovesi in Oltremare. Atti rogati a Tunisi da Pietro Battifoglio (1288-1289), Genova 1986 (Collana storica di fonti e studi diretta da Geo Pistarino, 47), n. 58, p. 86. 
1289 maggio 6, Tunisi (Tunisia). (Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti, busta 14, fascicolo 129, Pietro Battifoglio, c.. 21v; ediz.: G. PISTARINO, Notai genovesi in Oltremare, n. 81, pp. 117-8 Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti
1289 marzo 29, Tunisi (Tunisia)
Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti, busta 14, fascicolo 129, Pietro Battifoglio, c. 15v. Edizione: Geo Pistarino, Notai genovesi in Oltremare. Atti rogati a Tunisi da Pietro Battifoglio (1288-1289), Genova 1986 (Collana storica di fonti e studi diretta da Geo Pistarino, 47), n. 58, p. 86.
1289 maggio 6, Tunisi (Tunisia)
Archivio di Stato di Genova, Notai ignoti, busta 14, fascicolo 129, Pietro Battifoglio, c. 21v. Edizione: Geo Pistarino, Notai genovesi in Oltremare. Atti rogati a Tunisi da Pietro Battifoglio (1288-1289), Genova 1986 (Collana storica di fonti e studi diretta da Geo Pistarino, 47), n. 81, pp. 117-8
In memoria di Giuseppe Bonavoglia

Il 29 marzo Bertolino de Pontecorono insieme con un socio s’impegna a consegnare una somma di 1600 doppie d’oro di Mir a Susa. La carta è lacera nel margine sinistro ma le lacune non compromettono la comprensione del dettato.
Il 6 maggio Bertolino è destinatario di una consegna, sempre da effettuare a Susa, di 300 doppie díoro di Mir. Le monete in entrambi i casi sono inviate dal medesimo mittente Manuele Tavanno. Anche questa carta è lacera nel margine sinistro.
Il documento è stato regestato una prima volta da Georges Jehel nel 1977 in uno scritto pubblicato nei "Cahiers de Tunisie": Bertolino, che qui agisce nel fondaco dei Genovesi a Tunisi, viene scambiato per genovese senza che questo sia detto nel documento. L’edizione di Geo Pistarino ha permesso di avere una trascrizione sicura dellíintero dettato dei due documenti. I documenti finora noti relativi a Bertolino sono reperibili nel sito Archivi del Mediterraneo.

 

 

 

 

Torna alla pagina iniziale