3 opere per volta per un totale massimo di 4 volumi
per 1 mese

Volumi esclusi dal prestito

  • materiale librario e documentario anteriore al 1956
  • periodici
  • libri rari e di pregio
  • atlanti
  • materiale cartografico
  • vocabolari e dizionari aggiornati
  • enciclopedie
  • bibliografie
  • tesi di laurea e di dottorato
  • repertori ed opere generali di consultazione
  • opere di bibliografia, biblioteconomia, scienze dell’informazione
  • banche dati, opere su supporto digitale
  • microfilm e microfiches
  • libri in lavorazione (es. restauro)
  • ogni altro tipo di materiale librario e documentario a giudizio del bibliotecario

Modalità di rinnovo

In assenza di prenotazioni da parte di altri utenti, potrete rinnovare il prestito per ulteriori 30 giorni, dopo i quali dovete necessariamente restituire i volumi. Per ottenerli nuovamente in prestito dovrete aspettare 7 giorni.
Potrete rinnovare i vostri prestiti a partire da 7 giorni prima della data di scadenza e necessariamente entro il giorno della scadenza medesima.

Prestito automatizzato

Al momento dell'iscrizione vi assegneremo le credenziali per accedere a Fluxus, il sistema che gestisce il prestito automatizzato, integrato con Openweb. Dopo aver personalizzato username e password potrete verificare la disponibilità dei libri che vi interessano, prenotarli e ritirarli entro i tre giorni successivi.
Se i volumi fossero in prestito a un altro utente, potete prenotarli riservandovi il diritto di ottenerli alla loro restituzione.
Dalla vostra pagina personale su Openweb potete effettuare una serie di operazioni come il rinnovo dei prestiti in corso e il controllo dello scadenziario.
Potete accedervi dai nostri computer e da qualsiasi pc provvisto di collegamento ad Internet.

Deleghe

Se volete incaricare qualcuno del ritiro dei volumi, dovete fornirci via mail (bu-pv.prestito@beniculturali.it) le generalità del delegato che, presentando un documento di identità e una copia delle delega, sarà autorizzato a sostituirvi.
Per la restituzione non serve alcuna delega.

È assolutamente vietato sottolineare e danneggiare i volumi