Ministero dei Beni delle Attivitą Culturali e del Turismo Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali

Alberto Pellegatta, Ipotesi di felicità

Salone Teresiano

25 marzo 2019 - Presentazione nuove pubblicazioni

per csLunedì 25 marzo alle ore 17.00, verrà presentata la raccolta di poesie Ipotesi di felicità, di Alberto Pellegatta. Con l’autore dialogano Maurizio Cucchi e Luca Minola.

Lo Specchio Mondadori, storica collana di poesia italiana, che ha pubblicato in presa diretta autori come Ungaretti, Montale, Sereni e Zanzotto, rinnovata graficamente e ora diretta da Maurizio Cucchi, pubblica il poeta under 40 Alberto Pellegatta.

“La concretezza di una visione disincantata viene espressa nell’eleganza raffinata di una scrittura insieme sciolta, comunicativa, vivace e capace di passare dal verso alla materica densità di brevi componimenti in prosa. Notevole è poi il senso esplicito per l’insieme architettonico del libro, concepito come vero e proprio organismo, in linea con i maggiori esiti della poesia contemporanea. Nel fitto gioco di rimandi interni che questa Ipotesi di felicità offre nella sua tessitura, sono sicuramente importanti i passaggi in prosa, come nell’esemplare capitolo del suo bestiario, in una sottilmente ironica capacità che esibisce: quella di assimilare la natura di queste figurine animali a quella degli umani nei loro toni e comportamenti. Possiamo ben dire che la poesia di Alberto Pellegatta, nel suo elevato livello intellettuale e di scrittura, non è già più quella di una promessa, ma una piena, felice acquisizione nel panorama letterario del nostro tempo”.

(dalla quarta di copertina di Maurizio Cucchi)

 

Alberto Pellegatta è nato a Milano nel 1978. Ha pubblicato L’ombra della salute (2011) e Ipotesi di felicità (2017, Premio Fogazzaro e Premio Luzi) nella collezione dello Specchio Mondadori.

Presente nelle antologie I poeti di vent’anni (a cura di Mario Santagostini, Stampa 2000), Nuovissima poesia italiana (a cura di M. Cucchi e A. Riccardi, Mondadori 2004) e Almanacco dello Specchio (Mondadori 2008), ha esordito con la plaquette Mattinata larga (pref. Maurizio Cucchi, LietoColle 2001). Ha vinto la prima edizione del Premio Biennale Cetona, il Premio Amici di Milano 2002 e il Premio Città di Meda. Scrive d’arte (L’artista, il poeta, catalogo Skira 2010) e collabora come critico con il Museo della Permanente di Milano, «Rainews» e «Nuovi Argomenti». È stato corrispondente dalla Spagna della rivista svizzera «Galatea». Dirige la collana «Poesia di ricerca» per Edb Edizioni Milano e collabora con diverse case editrici. Ha fatto parte della giuria del Premio d’arte San Fedele e del Premio Maccagno, concentrando la propria ricerca sui giovani artisti. Dal 2018 è giurato del Premio Cetona.

 

Maurizio Cucchi è nato a Milano, dove vive, il 20 settembre 1945. Poeta, ha esordito nel 1976 con Il disperso (Mondadori, nuova ed. Guanda 1994), poi compreso, con le successive raccolte (Le meraviglie dell’acqua, 1980, Glenn, 1982, Donna del gioco, 1987, Poesia della fonte, 1993, L’ultimo viaggio di Glenn, 1999) nel riassuntivo Poesie 1965- 2000 (Oscar Mondadori 2001). Ha poi pubblicato i versi per teatro Jeanne d’Arc e il suo doppio (Guanda 2008) e le raccolte Vite pulviscolari (Mondadori 2009), Malaspina (id. 2013), Paradossalmente e con affanno (Einaudi 2017) e Sindrome del distacco e tregua (Mondadori 2019). È autore dei romanzi Il male è nelle cose (Mondadori 2005), La maschera ritratto (id. 2011), L’indifferenza dell’assassino (Guanda 2012), del volume di prose La traversata di Milano (Mondadori 2007), della raccolta di prose e versi sparsi Rebus macabro (Edb 2014). Tra i maggiori riconoscimenti si segnalano il Premio Viareggio (1983), il Premio Montale (1993) e il Premio Bagutta (2014). Ha pubblicato una raccolta di saggi e articoli: Cronache di poesia italiana (Gaffi 2010). Ha curato, con Stefano Giovanardi, l’antologia Poeti italiani del secondo Novecento, 1945-1995 (Mondadori 1996 e 2004). Collabora con Il Giorno, la Stampa e Avvenire.

Luca Minola è nato a Bergamo nel 1985. Ha pubblicato con F. M. Tipaldi la raccolta Il sentimento dei vitelli (Edb 2012), Premio Maconi Giovani 2013. Alcuni suoi testi sono contenuti nel Quadernario di Poesia a cura di Maurizio Cucchi (LietoColle 2014), in Smerilliana (2015) e Bisestile di poesia (Edb 2016). Suoi testi sono stati pubblicati su Nuovi Argomenti, Nazione Indiana, Atelier, La Recherche, Poesia/Rainews e InternoPoesia. Il suo libro, Pressioni, è uscito nel 2017 per Lietocollelibri nella collana diretta da Maurizio Cucchi. Nello stesso anno sono stati pubblicati alcuni suoi inediti introdotti da Roberto Deidier nella rubrica Nuovi poeti su L’EstroVerso.

Documenti da scaricare